Da Kandinskij a John Cage: un’avventura tra arte e musica

Il connubio tra musica e arti visive sarà protagonista del prossimo autunno a Palazzo Magnani di Reggio Emilia.

 

La prestigiosa sede espositiva legata alla memoria del collezionista e musicologo Luigi Magnani ospiterà un percorso ricco di fascino e curiosità alla scoperta di influenze, sovrapposizioni e punti di contatto tra le arti del Novecento. Partendo dalla pittura di Vasilij Kandinskij, l’itinerario attraverserà i decenni più densi del secolo, per approdare alle ardite sperimentazioni di John Cage.

 

Ed è proprio sul grande pittore russo che si focalizza l’attenzione della prima parte della mostra, con un importante nucleo di una cinquantina di opere, tra cui spiccano gli acquerelli dipinti per lo spettacolo teatrale Violett e per i Quadri da un’Esposizione su musiche di Musorgskij, ma anche l’immaginifico universo di segni e colori che discende direttamente dalla teorizzazione dello Spirituale nell’Arte.

I suoni di Schöenberg, Ciurlonis, Stravinskij accompagnano i dipinti di Marianne von Werefkin e Paul Klee, per arrivare alla poliedrica figura del pittore Oskar Fischinger, ammiratore di Kandinskij, maestro di Cage e animatore del capolavoro disneyano Fantasia con la Toccata e Fuga di Bach.

 

Luogo
Emilia-Romagna
Parole chiave
arte, mostra, pittura, Reggio Emilia

Eventi simili

Eventi

Takashi Murakami e la pop art Made in Japan a Capri

Campania
Mostra
9 luglio —
31 agosto
  Newsletter