Le terme e i bagni di Bormio

Situata a 1.225 metri sul livello del mare, Bormio si trova in uno straordinario anfiteatro naturale: circondata dalle imponenti vette delle Alpi Retiche, che sfiorano i 4.000 metri di quota e inserita nel Parco Nazionale dello Stelvio, vanta scenari suggestivi e paesaggi incontaminati.

Caratterizzata da un clima favorevole, permette di godere la montagna in tutte le stagioni. D’inverno, a farla da padrone, sono lo sci e tutte le attività all’aria aperta e sulla neve. In primavera, d’estate e in autunno si può scegliere tra oltre 600 km di sentieri all’interno del Parco dello Stelvio, da percorrere a piedi o in mountain bike senza dimenticare le grandi salite dello Stelvio, del Gavia e del Mortirolo.

Ma, Bormio e’ anche perfetta per una vacanza all’insegna del relax grazie ai celebri “Bagni di Bormio”: acque termali millenarie che sgorgano da nove fonti per alimentare tre impianti, Bagni Nuovi, Bagni Vecchi e Bormio Terme, conosciuti ed utilizzati fin dall’antichità . I primi hanno sede in uno stabilimento del XIX secolo, edificato lungo la strada dello Stelvio in una zona salubre di alta montagna; a essi appartengono i Bagni Romani, i più antichi, con le due famose vasche di acqua calda che già Plinio il Vecchio e Cassiodoro citano ed elogiano. Impagabile è il piacere di un bagno caldo nelle diverse vasche, soprattutto in quella di pietra all’aperto, con la vista che domina sulla conca di Bormio. I Bagni Nuovi si contraddistinguono per i Giardini di Venere con il percorso rigenerante, la Grotta di Nettuno con il percorso disintossicante, i Bagni di Giove con il percorso acqua-tonico e i Bagni di Ercole con il percorso rilassante.

Bagno di Bormio / bagnidibormio.it

Le acque di Bormio, ricche di ferro, sono molto efficaci dal punto di vista terapeutico e vengono utilizzate sia in qualità di bevanda purificatrice sia per fangature, bagni, saune, idromassaggi e bagni turchi, particolarmente indicate anche per coloro che soffrono di malattie reumatiche, della pelle e delle vie respiratorie. Le proprietà delle acque termali di Bormio sono molteplici e generano benefici per la salute, l’estetica e il benessere della persona. Ma c’è un altro aspetto che incide su questo fattore curativo ed è l’elevata temperatura naturale delle acque.

Bagni di Bormio / bagnidibormio.it

Da non perdere la camminata alla Fonte Pliniana (dedicata a Plinio il Vecchio, il primo autore a citare i Bagni di Bormio). Situata nel Parco Nazionale dello Stelvio sul versante meridionale del Monte Reit e immersa in un romantico parco, la fonte e’ collegata tramite una splendida passeggiata di circa 20 minuti ai Bagni Nuovi. Dopo un tratto di cammino tra alti abeti e larici, ci si inoltra nell’orrido della valle dell’Adda. Al termine del percorso si viene accolti da una particolare caverna artificiale costruita attorno alla Fonte Pliniana da cui sgorga acqua calda.

Qui potete visualizzare i centri termali attivi a Bormio www.bormio.eu

Si ringraziano i portali www.bormio.eu e www.bagnidibormio.it

Luogo
Lombardia
Parole chiave
benessere, Bormio, terme

Materiali simili

Dove Andare

Le Terme di Pré-Saint-Didier: benessere a un passo dal cielo

Valle-D’Aosta
Mostra
Dove Andare

10 ragioni per visitare la Valle d’Aosta

Valle-D’Aosta
Mostra
Dove Andare

Valtellina: neve, benessere e gusto

Lombardia
Mostra
Dove Andare

Le terme antiche della Toscana

Toscana
Mostra
Dove Andare

Neve e benessere: le terme di Arta

Friuli-Venezia-Giulia
Mostra
Dove Andare

Le Terme Euganee

Veneto
Mostra
Dove Andare

  Newsletter