Il Moscato di Saracena: vino dolce dal sapore antico

Saracena è una piccola città medievale ai piedi del Pollino, il massiccio montuoso che separa la Puglia e la Calabria. È una piccola città, poco conosciuta dai turisti, ideale per lunghe vacanze rilassanti.

 

A fine febbraio si tiene a Saracena la sagra di San Leone: tavolate piene di formaggi della zona, salumi, e altre specialità vengono allestite per le vie, e l’assaggio è gratuito e quasi obbligatorio. Gli abitanti e i turisti si aggirano fra i grandi falò accesi a ogni angolo per gustare i magnifici piatti locali, accompagnandoli al Moscato di Saracena e ascoltano la vivace musica tradizionale suonata da gruppi locali.

© Cantine Viola

Il Moscato di Saracena è un vino antico, ancora prodotto secondo la tradizione: l’uva moscatello viene essiccata, quindi gli acini migliori, selezionati accuratamente, vengono spremuti. Nel frattempo il mosto ottenuto dalla vinificazione delle uve Malvasia, Guarnaccia e Odoacre, viene concentrato, ribollendolo fino a un terzo dal volume iniziale. Si aggiunge quindi la spremitura del moscatello e si lascia fermentare, ottenendo un vino passito giallo ambra dal sapore intenso e dal profumo di fichi secchi, miele, agrumi canditi, albicocche. Si abbina benissimo sia con dolci come amaretti e cioccolato che con formaggi locali come il caciocavallo e il pecorino stagionati.

Saracena © Cantine Viola

Nel filmato si può vedere il processo di produzione del Moscato di Saracena, destinato al consumo locale; le anziane parlano il dialetto tipico di questa zona della Calabria.

 

Luogo
Calabria
Parole chiave
Saracena, vino

Materiali simili

Settimana della Cucina

IV Settimana della Cucina Italiana nel Mondo

Mostra
Made in Italy

Sagre d’autunno: festeggiare mangiando

Piemonte, Puglia, Veneto, Friuli-Venezia-Giulia, Lombardia, Umbria, Emilia-Romagna
Mostra
Enogastronomia

Lo zibibbo di Pantelleria

Sicilia
Mostra
Enogastronomia

Sagre italiane di luglio

Mostra
Enogastronomia

I vini dell’Abruzzo

Abruzzo
Mostra
Enogastronomia

Grappa, il distillato italiano per eccellenza

Mostra
Enogastronomia

  Newsletter