Le isole Borromee

Le Isole Borromee sono un arcipelago di tre isole immerso nelle suggestive acque del Lago Maggiore che si affacciano su Stresa e Pallanza.

Il lago Maggiore è stato fin dal Settecento, e per i secoli successivi, il luogo prediletto per la villeggiatura delle grandi famiglie della nobiltà lombarda (in particolare i Borromeo e i Visconti) che qui venivano a trascorrere le loro vacanze e che per questo vi hanno costruito sontuose dimore. Nel XIV secolo i Borromeo, potenti feudatari della zona ma originari di Firenze, divennero proprietari delle isole e iniziarono così la loro trasformazione arricchendole di splendidi palazzi e parchi.

shutterstock_252035308

Palazzo Borromeo sull’Isola Bella. Foto © Olgysha / Shutterstock.com

L’Isola Bella possiede invece un giardino che, abilmente progettato nei secoli, presenta fioriture multicolori per tutto l’anno. Infine, accanto alle isole principali sorge l’isolotto di S.Giovanni, dove il grande musicista Arturo Toscanini trascorreva il periodo estivo.

shutterstock_239471617

Il giardino sull’Isola Bella. Foto / Shutterstock.com

L’isola Bella si chiamava anticamente isola Isabella, come omaggio ad Isabella d’Adda, moglie del conte Carlo Borromeo III. Con 10 terrazze che scendono a picco sul lago, l’Isola Bella possiede oggi il giardino in stile barocco più bello d’Europa ed è completamente visitabile. Grazie alla Navigazione Lago Maggiore, che parte da Stresa e dalle principali cittadine lacustri, si arriva al molo situato sulla punta dell’Isola per poi dirigersi verso il Palazzo Reale, un esempio sorprendente di come arte barocca, lusso e buon gusto possano rimanere eternamente vivi nella memoria di chi guarda.

shutterstock_306692318

Vista lago dall’Isola Bella. Foto / Shutterstock.com

L’isola Madre si staglia verso la parte sud del Lago. Nell’Isola Madre è presente anche una numerosa fauna di volatili orientali, come pavoni bianchi, fagiani dorati e pappagalli, liberi nello splendido giardino. Anticamente chiamata Isola San Vittore e Isola Renata, oggi l’isola è un vero elogio alla famiglia Borromeo per i palazzi e i giardini che ricordano il fasto dell’intera famiglia. Sull’Isola Madre trascorrevano le vacanze i più importanti nobili dei secoli scorsi ed ancora oggi essa è un tripudio di bellezza grazie ai colori unici e agli animali che, placidamente, camminano nei giardini come il pavone bianco, con la sua coda di mille colori e la sua aria regale.

shutterstock_226961527

L’Isola dei Pescatori vista dall’Isola Bella. Foto / Shutterstock.com

L’isola dei Pescatori, infine, è l’unica abitata stabilmente, mentre le altre due sono dedicate solo ai turisti. L’isola dei Pescatori è senza dubbio la più visitata. Ancora oggi vivono alcuni pescatori, poco meno di 100 persone che hanno scelto la tranquillità dell’isola per trascorrere la loro vita lontano dallo stress delle grandi città. Una scuola, una chiesetta in stile romanico con affreschi del ‘400, un piccolo cimitero dell’isola e tutti i negozietti che si inerpicano sulle viuzze del centro: l’isola dei Pescatori sembra un luogo in cui il tempo non esiste.

shutterstock_159936203

Isola dei Pescatori. Foto © mary416 / Shutterstock.com

Stagione di apertura
Isola Bella, Isola Madre e Rocca di Angera saranno aperte tutti i giorni dal 18 marzo al 23 ottobre 2016 dalle ore 9.00 alle ore 17.30.
Sito ufficiale http://www.isoleborromee.it

Come arrivare
In auto
Autostrada dei Laghi, direzione Gravellona Toce, uscita Carpugnino seguire le indicazioni per Stresa.
In battello
L’Isola Bella e l’Isola Madre si raggiungono da Stresa, Arona, Pallanza, Locarno, Laveno ecc. con i battelli della Navigazione Lago Maggiore. Sul lago sono attive diverse società di navigazione che offrono possibilità di spostamento a tutte le ore e per tutte le destinazioni.
In treno
Ferrovie dello Stato, linea Milano-Sempione, fermata Stresa, coincidenza con il battello. Ferrovie Nord, linea Milano-Laveno, fermata Laveno, a pochi metri si trova l’imbarco sul battello o l’aliscafo.
Qui è scaricabile l’App delle isole in italiano e in inglese http://www.isoleborromee.it/qrcode.html

Si ringrazia il portale http://www.lagomaggiore.net

Luogo
Piemonte
Parole chiave
arte, natura, storia

Materiali simili

Dove Andare

Il Tarvisio, una fiaba in montagna

Friuli-Venezia-Giulia
Mostra
Dove Andare

L’Abetone. In Toscana sulla neve

Toscana
Mostra
Dove Andare

Le Terme di Pré-Saint-Didier: benessere a un passo dal cielo

Valle-D’Aosta
Mostra
Dove Andare

10 ragioni per visitare la Valle d’Aosta

Valle-D’Aosta
Mostra
Fotogalleria

Il liberty torinese

Piemonte
Mostra
Fotogalleria

Renzo Piano. Le opere italiane

Mostra
Dove Andare

  Newsletter