San Martino di Castrozza: l’autenticità della Montagna, l’energia della Natura

San Martino di Castrozza è forse la più celebre località delle Dolomiti, ai piedi delle suggestive Pale di San Martino, maestose ed eleganti montagne di corallo che svettano imperiose sul paese.

 

A San Martino di Castrozza sembra di poter toccare le montagne con un dito e la natura si integra perfettamente con il piccolo centro alpino, permettendo una vacanza in quota – siamo a 1.450 metri sopra il livello del mare – con tutti gli agi e le comodità di una capitale alpina estiva ed invernale.

ss-dolomiti-sanmartino-n-gallery-12-201302

Puro divertimento / www.dolomiti.it

La corona di montagne è formata da Cimon della Pala, Rosetta, Cusiglio, Pala di San MArtino, Cime di Val di Roda, Sass Maor, Cima della Madonna; a sud si ammira la catena delle Vette Feltrine e, completando il giro a 360°, il Lagorai regala l’Alpe Tognola e le cime di Colbricon e Cavallazza.

Le distanze sono sempre contenute, gli impianti di risalita sono raggiungibili anche a piedi. Il servizio di skibus agevola gli spostamenti e collega a Passo Rolle, a 9km di distanza.

Per gli appassionati di montagna e di sport è la meta ideale: in inverno offre tutte le possibilità legate alla neve, oltre al classico sci da discesa, snowboard, freeride, fondo, craspe, sci alpinismo, go-kart su ghiaccio. In estate, le attività outdoor spaziano dalle classiche escursioni a tutte le altitudini, ai percorsi del Parco Avventura Agility Forest e Bike Arena, al nordic walking, ai divertenti parchi gioco per lo svago dei bambinied il relax degli adulti.

smba-2015

Bike Arena / www.tognola.it

Vicino si aprono vallate incantevoli all’interno o a ridosso del territorio del Parco Naturale Paneveggio-Pale di San Martino. La Val Canali, considerata una delle valli più belle dell’intero panorama dolomitico, e la zona del Passo Cereda, luogo ideale di riposo e rigenerazione, sono i due esempi più noti, ma moltissimi sono gli angoli del nostro territorio che consentono di trascorrere una vacanza all’insegna della quiete e del silenzio.

 

Passo Rolle

Situato a 1.980 metri sopra il livello del mare, il valico del Passo Rolle collega San Martino di Castrozza con le altre valli dolomitiche. La località è costituita da un piccolo nucleo abitato con alcuni alberghi, ristoranti, bar e negozi ai piedi del magnifico anfiteatro delle Pale di San Martino, porta d’accesso sud-ovest delle Dolomiti Patrimonio Unesco.

sanmartino_zahod

Vista sulle Pale di San Martino, patrimonio UNESCO / shutterstock.com

La zona, sovrastata dall’inconfondibile profilo del Cimon della Pala (3.186 m), è in estate un ottimo punto di partenza per passeggiate, escursioni ed uscite in mountain bike. Tra le mete più note ricordiamo la stupenda Val Venegia, i laghi di Colbricon ed il Cristo Pensante, raggiungibile percorrendo l’omonimo trekking.

Grazie all’inconfondibile vista sul Cimon della Pala (3.186 m) i 15 chilometri di piste presenti a Passo Rolle completano l’offerta della ski area e sono senza dubbio i tracciati più panoramici dell’intero arco alpino.

 

Il Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino

Il Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino si sviluppa nel Trentino orientale su 190 km quadrati di territorio incontaminato. L’ambiente integro e colorato che lo caratterizza è dato dal verde intenso delle foreste secolari, quello più vivace dei prati, il rosa delle Pale di San Martino, il rosso scuro delle rocce del Lagorai e ancora il blu dei laghi e il fulvo dei manti di caprioli e cervi. Proprio il cervo, che può essere ammirato da vicino nell’estesa area faunistica del Centro Visitatori di Paneveggio, è l’animale simbolo dell’intero Parco, tuttavia il nome di questa terra è conosciuto altresì per la presenza dell’abete rosso di risonanza, particolarmente adatto per la costruzione di strumenti musicali.

Alce nel Parco Naturale Panevaggio / www.ilpost.it

Come arrivare

In aereo

Gli aeroporti più vicini sono:
Venezia-Mestre; Treviso; Verona e Milano.
Da tutti gli aeroporti è attivo un servizio bus-navetta che porta al Paese.

In auto

A13 (Bologna-Padova) uscita Padova Sud oppure Padova Ovest
A4 (Torino-Trieste) fino a Vicenza + A31(Vicenza-Valdastico) uscita Dueville
A22 (Modena-Verona-Brennero) uscita Trento Sud
A22 (Modena-Verona-Brennero) uscita Egna-Ora (BZ)

In treno

Le stazioni più vicine sono:
Feltre (linea FS Padova-Belluno-Calalzo)
Trento (linea FS Verona-Brennero)
Ora (linea FS Verona-Brennero)
Si consiglia di visitare il portale www.trenitalia.it

Luogo
Trentino-Alto-Adige
Parole chiave
Dolomiti, montagna, sciare

Materiali simili

Dove Andare

La Val di Susa

Piemonte
Mostra
Dove Andare

La Val Gardena

Trentino-Alto-Adige
Mostra
Dove Andare

L’Alta Badia

Trentino-Alto-Adige
Mostra
Dove Andare

Inverno in Lombardia: non solo sci

Lombardia
Mostra
Dove Andare

10 ragioni per visitare la Valle d’Aosta

Valle-D’Aosta
Mostra
Dove Andare

Kronplatz – Plan de Corones

Trentino-Alto-Adige, Veneto
Mostra
Dove Andare

  Newsletter