Sciare in Trentino: i comprensori sciistici

Il Trentino e’ la Regione ideale per sciare: oltre 800km di piste meravigliose ti aspettano! Ecco una guida ai comprensori sciistici della Regione.

 

Val di Fassa

Un comprensorio con 9 aree sciistiche, 83 impianti di risalita, 128 piste e innevamento programmato a copertura completa. Oltre 230 km di piste collegano la Val di Fassa alle altre ski area attorno al gruppo del Sella e ai 500 km del Dolomiti Superski.

La Val di Fassa è indimenticabile per gli splendidi panorami sulle cime più famose delle Dolomiti. Tre skipass permettono di sciare ovunque: il Val di Fassa/Carezza è valido su tutti gli impianti di risalita da Canazei al Passo di Costalunga, il Trevalli nella zona di Moena, Alpe Lusia-Bellamonte, San Pellegrino-Falcade, ed il Fassa XL 3+3 con cui ci si sposta in tre diversi comprensori (Val di Fassa/Carezza, Trevalli e Val di Fiemme/Obereggen) utilizzando un’unica card per 6 giorni.

La Val di Fassa è indimenticabile per gli splendidi panorami sulle cime più famose delle Dolomiti. Tre skipass permettono di sciare ovunque: il Val di Fassa/Carezza è valido su tutti gli impianti di risalita da Canazei al Passo di Costalunga, il Trevalli nella zona di Moena, Alpe Lusia-Bellamonte, San Pellegrino-Falcade, ed il Fassa XL 3+3 con cui ci si sposta in tre diversi comprensori (Val di Fassa/Carezza, Trevalli e Val di Fiemme/Obereggen) utilizzando un’unica card per 6 giorni.

Numerosi i tracciati per lo sci nordico nel fondovalle sul tracciato della Marcialonga, o in quota, per oltre 50 km di piste battute. Chi pratica snowboard trova 5 snowpark per il massimo del divertimento.

Le famiglie con bambini possono usufruire di assistenza, campi scuola, attrezzati parchi gioco sulla neve e scuole di sci con maestri specializzati.

Oltre allo sport, la vacanza invernale in Val di Fassa offre la possibilità di rilassarsi sulle terrazze al sole nei rifugi o in baita, gustare i piatti tipici locali, conoscere la cultura ladina, godersi piscine e trattamenti di bellezza nei centri benessere pubblici e alberghieri.

 

Val di Fiemme

Piste in Val di Fiemme

Tra le più belle valli dell’arco alpino, maestosa porta delle Dolomiti, Val di Fiemme è sinonimo di grande sci. Il comprensorio permette di praticare lo sci alpino e nordico ai massimi livelli, con strutture all’avanguardia, innumerevoli opportunità après-ski e un ricco calendario di eventi sportivi internazionali.

Lo skipass Val di Fiemme-Obereggen consente di praticare lo sci alpino sulle nevi dell’Alpe Cermìs, dello Ski Center Latemar (Obereggen-Pampeago-Predazzo), di Bellamonte-Alpe Lusia, di Passo Lavazè-Passo Oclini e del Passo Rolle, che assicurano oltre 100 km di piste da discesa, 50 impianti di risalita di ultima generazione, innevamento programmato, attrezzati snow park e due piste da slittino.

Impianto di risalita in Val di Fiemme

Lo Ski Center Latemar è il polo per lo sci alpino più importante posto tra le province di Trento e Bolzano, in una cornice naturale di montagne dalla bellezza unica: il Latemar, il Rosengarten, il Cimon della Pala (Dolomiti Patrimonio dell’Umanità UNESCO), il Sassolungo, il massiccio del Sella e la catena del Lagorai. Lo skipass offre anche il libero accesso alla piscina comunale di Predazzo, allo stadio del ghiaccio di Cavalese, alla pista di pattinaggio all’aperto di Tesero e allo sci e slittino in notturna a Obereggen.

Val di Fiemme è sinonimo anche di sci nordico, i campionati mondiali di specialità hanno più volte scelto le piste della Val di Fiemme, con anelli per il fondo in grado di soddisfare anche lo sciatore più esigente. Rinomati i Centri del fondo di Passo Lavazè e di Lago di Tesero che, con il tracciato della Marcialonga e gli anelli di Bellamonte, arrivano a offrire 150 km di piste.

Dopo una lunga giornata sulle piste, la Val di Fiemme offre innumerevoli opportunità di après –ski sulle piste o di svago in paese. Non fatevi mancare una cena a base di gustose ricette tradizionali in baita o in un caratteristico rifugio in quota.

 

S. Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero

Il comprensorio sciistico più panoramico all’interno del circuito Dolomiti Superski, con 60 km di piste perfettamente battute all’interno del territorio del Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino, 3 snowpark, 2 scuole e oltre 100 maestri di sci.

Una baita e le Pale di San Martino

A San Martino di Castrozza – Passo Rolle la lunga stagione invernale parte da fine novembre sulle nevi del Passo Rolle e si protrae fin dopo Pasqua, distinguendosi per lo skyline d’eccezione disegnato dalle maestose Pale di San Martino – Dolomiti Patrimonio Unesco.

Una giornata sul Carosello delle Malghe, tour di 45 chilometri tra sci di qualità e gustose soste enogastronomiche, una discesa tutta d’un fiato lungo la pista Paradiso a Passo Rolle, la magia senza tempo dell’Enrosadira o l’emozione di una sciata al chiaro di luna sono solo alcuni degli ingredienti che rendono unico questo meraviglioso angolo di Trentino.

Tre gli snowpark per i freestyler più incalliti. Il nuovo Snowpark Colverde, aperto anche la sera, completa l’offerta del comprensorio aggiungendosi al Rolle Railz Park e al San Martino Snowpark.

Nel Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino

Ad arricchire ulteriormente la vacanza a San Martino di Castrozza-Passo Rolle 30 chilometri di piste per lo sci nordico e molti servizi dedicati alla famiglia e ai più piccoli, campi scuola attrezzati, parchi giochi sulla neve e terrazze solarium in quota per momenti di puro relax.

Tantissime anche le proposte oltre lo sci, come le escursioni con le ciaspole negli incantevoli scenari dell’Altopiano delle Pale, della Val Venegia e della Val Canali, le gite in troika – la slitta in legno trainata dai cavalli – ed infine gli eventi, gli après ski, rifugi e malghe dove concedersi momenti di relax.

 

Madonna di Campiglio, Pinzolo, Val Rendena

Madonna di Campiglio, blasonata località turistica e sede di importanti competizioni ed eventi, è collegata a Folgarida-Marilleva e a Pinzolo da impianti moderni e all’avanguardia. Qui si scia sul comprensorio più vasto del Trentino, con 150 km di piste, di ogni difficoltà.

Madonna di Campiglio 

Madonna di Campiglio e Pinzolo sono collegati in soli 20 minuti dalla telecabina Pinzolo-Campiglio Express, con panorami mozzafiato sulle Dolomiti di Brenta. A Pinzolo troviamo la splendida pista DoloMitica e il miniclub Prà Rodont e le guide alpine che organizzano giochi e avventure nella natura. A Madonna di Campiglio è possibile sciare anche la sera, sul celebre Canalone Miramonti, teatro della 3Tre.

Questo è anche il regno dello snowboard: a Madonna di Campiglio l’Ursus Snowpark sul Grostè, il Mini Park per principianti in Pradalago e a Pinzolo il Brenta Park offrono strutture e salti per tutti i gusti. Le scuole di sci con maestri specializzati nelle tecniche di discesa, snowboard e fondo, sono 11 a Campiglio e 1 a Pinzolo.

La piazza centrale di Madonna di Campiglio di notte

Sia a Madonna di Campiglio che a Pinzolo, inoltre, è possibile vivere l’inverno anche senza sci, grazie ai numerosi percorsi per racchette da neve e sci alpinismo che attraversano tutto il territorio.

Per lo sci nordico ci sono il Centro fondo Campo Carlo Magno, per un totale di 22 km di tracciati e il Centro fondo Pinzolo-Carisolo, nel suggestivo fondovalle del Sarca, con innevamento programmato e illuminazione serale (3 km).

Si pattina sul laghetto di Madonna di Campiglio e allo Stadio del ghiaccio di Pinzolo, una struttura coperta con pista olimpionica.

 

Folgarida-Marilleva, Peio, Passo Tonale

Le Dolomiti di Folgarida

Un comprensorio sciistico con impianti di ultima generazione e piste per vivere senza fine lo sport sulla neve, sulle Dolomiti di Brenta, in Adamello tra il ghiacciaio Presena e il Tonale, fra gli imponenti scenari dell’Ortles-Cevedale nella preservata Val di Pejo. È la Val di Sole!

La Val di Sole rappresenta uno dei più grandi comprensori sciistici del Trentino occidentale, grazie alle sue 3 aree sciistiche.

La nuova Skiarea DOLOMITI DI BRENTA (Folgarida-Marilleva, Madonna di Campiglio e Pinzolo) offre 150 km di piste, che arrivano fino ai 2500 m di altitudine, la Skiarea PASSO TONALE (Ghiacciaio Presena a quota 3000 m), con 60 km di discese e sciabile in molti mesi dell’anno e la Skiarea PEIO, nel Parco dello Stelvio, con tracciati adatti a tutti gli sciatori. Queste tre aree formano insieme un vero paradiso per lo sci alpino e lo snowboard. Tutte le skiarea della valle sono associate allo Skirama Dolomiti Adamello Brenta.

Cima Presena, Parco Naturale Adamello

Grandi opportunità anche per praticare lo sci nordico, lungo i 55 km di piste dei diversi centri del fondo esistenti in valle.

I numerosi percorsi per sci-alpinismo e le passeggiate con le ciaspole, soprattutto nelle valli laterali all’interno del Parco dello Stelvio, come la Val di Pejo e la Val di Rabbi, faranno la gioia di chi ama lo sport a stretto contatto con la natura.

Un efficiente servizio di skibus gratuito collega i paesi con le stazioni di accesso alle piste, raggiungibili anche utilizzando il servizio treno + sci Dolomiti Express, da Trento a Daolasa. Un motivo in più per prendere il treno: il prezzo viene scalato dal costo dello skipass.

 

Andalo e Fai della Paganella

Andalo

L’Altopiano della Paganella è uno dei comprensori sciistici più attrezzati del Trentino e comodamente raggiungibile dall’autostrada del Brennero. Dalle piste si gode una vista impareggiabile sulle Dolomiti e nelle belle giornate, persino sulla Valle dei Laghi e sul lago di Garda.

Al margine del Parco Naturale Adamello Brenta, splendide piste da sci partono dalla Cima Paganella a 2.125 metri di quota scendendo fino ai 1000 mt dell’Altopiano, sia verso la stazione di Fai che verso quella di Andalo. I 14 impianti di risalita ed i 3 tapis roulant sono di moderna concezione, con 50 km di piste collegate fra loro, di diversa difficoltà e lunghezza. I più giovani trovano 4 campi scuola attrezzati, 2 parchi gioco sulla neve con tapis roulant e 1 Snowpark. Grazie ad un moderno sistema di innevamento programmato la sciabilità è garantita per tutta la stagione. Sono a disposizione i maestri delle scuole di sci (5 ad Andalo e 1 a Fai della Paganella).

Il Centro Sportivo Andalo, una vera cittadella dello sport, offre palaghiaccio, palestre, piscine e l’ACQUAIN, il centro benessere di circa 1000 mq. Intorno al lago di Andalo ci sono due anelli per lo sci di fondo, con illuminazione serale. Si può anche camminare sulla neve su 3 km di sentieri appositamente battuti e divertirsi sulle piste per slittino o sulla slitta trainata da cavalli.

Lo Skipass Paganella Brenta fa parte dello Skirama Dolomiti Adamello-Brenta. Tutti i tipi di attrezzatura si possono noleggiare in loco e il servizio skibus è gratuito.

 

Alpe Cimbra, Folgaria, Lavarone, Luserna

Alpe Cimbra 

A soli 20 km da Trento e Rovereto e dai caselli dell´A22 del Brennero, Folgaria e Lavarone sono le ski area dell’Alpe Cimbra, particolarmente adatte per sciare in famiglia e anche per chi ama lo sci di fondo. Lo Skitour dei Forti propone un percorso emozionante con gli sci tra le fortezze della Grande Guerra.

Lo skipass per il Carosello ski Folgaria, con 72 km di piste, e per lo Ski Center Lavarone, con altri 30 km di discese, è associato anche allo Skirama Dolomiti Adamello Brenta e rappresenta un’ottima attrattiva per gli amanti dello sci alpino.

Lo Skitour dei Forti propone 100 km di piste, ampie e alla portata di tutti, con un sistema di innevamento programmato che copre la totalità dell’area e 43 impianti di risalita, per sciare tra ampi ed emozionanti panorami, tra le fortezze della Grande Guerra.

Gli appassionati del fondo trovano qui il loro Grande Nord, attrezzati centri del fondo: Passo Coe e Millegrobbe/Vezzena.

Il comprensorio è meta tranquilla, ideale per le famiglie, servita da scuole di sci con maestri specializzati, noleggio di attrezzature, negozi. I paesi sono collegati alle piste da un servizio skibus e dal trenino delle nevi.

Completano la gamma di opportunità gli snow park e ancora percorsi perescursioni con le ciaspole, nordic walking, slittinovie, il pattinaggio sulla grande pista coperta del Palafolgaria, piscina, baby-club, apres-ski.

 

Trento e Monte Bondone

Monte Bondone

Facilmente raggiungibile dall’autostrada del Brennero, a 15 km da Trento, il Monte Bondone offre 4 impianti di risalita e 21 km di piste associate allo skipass Skirama Dolomiti Adamello Brenta. Il Centro Fondo Viote offre 35 km di piste in una natura splendida.

Una skiarea versatile questa del Monte Bondone, dove oltre a praticare lo sci da discesa, o lo scialpinismo sul bellissimo tracciato delle Tre Cime, è possibile fare escursioni con le racchette da neve, pattinare, scendere con gli slittini e divertirsi con i bambini, nel Kinderheim Vason e alle Viote.

Un funzionale Centro del fondo è predisposto nella soleggiata conca delle Viote: 35 km tracciati nella ricca vegetazione alpina. Il centro è associato al circuito Super Nordic Skipass. Il divertimento è assicurato anche per gli appassionati di snowboard: oltre a jumps, rails e snowcross, lo Snowpark Monte Bondone dispone anche di una struttura olimpionica, il Super half pipe con i suoi 120 metri di lunghezza e le sponde alte 5 metri e mezzo.

Inoltre, ogni giovedì e sabato sera piste aperte con Happy Snow, con l’illuminazione delle piste Cordela, Diagonale Montesel, Lavaman e dello Snowpark dalle 20.00 alle 22.30 servite dalla moderna seggiovia a 6 posti.

Il Monte Bondone è una spettacolare terrazza naturale con vista a 360 gradi sulle Dolomiti di Brenta e sulle montagna trentine. Qui lo sci ha mosso i suoi primi passi nel 1934, quando fu costruito il primo impianto di risalita del Trentino. È la scelta ideale per le famiglie, per gli sci club e per tutti gli amanti dello sci. È comodamente raggiungibile da Trento con i mezzi pubblici e lo skibus.

Brentonico – Polsa – S. Valentino

Piste da sci Polsa di Brentonico © G. Bernardi / clubvacanzepolsa.it

Polsa-San Valentino, sull’Altopiano di Brentonico è una ski area attrezzata, con neve programmata e piste sicure. E’ il luogo ideale per le famiglie, grazie a uno bellissimo snow park, ai tanti campi scuola e parchi gioco sulla neve che assicurano il divertimento di tutta la famiglia.

Particolarmente apprezzato dai giovani, il comprensorio sciistico dell’altopiano di Brentonico si estende sul versante nord del Monte Baldo, a 20 km dall’uscita autostradale di Rovereto Sud. La stazione sciistica di Polsa-San Valentino ha 9 impianti di risalita (tra cui 2 nuove seggiovie quadriposto, sciovie e tapis roulant) che permettono di scendere lungo piste particolarmente ampie e sicure, con splendidi panorami, dal Garda alle Dolomiti di Brenta, garantite da impianti di innevamento programmato.

Gli appassionati dello snowboard hanno a disposizione il Double Park Polsa, per principianti e esperti, in uno dei più grandi snowpark del Trentino.

Per i bambini ci sono tre attrezzati e divertenti baby park sulla neve e campi scuola con tappeti mobili. A San Valentino ci sono anche una pista tubbing e il pattinaggio su ghiaccio. La Scuola Italiana Sci Monte Baldo mette a disposizione maestri specializzati per principianti, snowboard, portatori di disabilità. Per chi non scia, ma ama la neve, ci sono tante opportunità per nordic walking e passeggiate con le ciaspole nel Parco del Monte Baldo.

Il Centro fondo a San Giacomo di Brentonico offre circa 20 km di piste di diversa difficoltà. Il martedì e il giovedì, si può sciare la sera su pista illuminata, dalle 18 alle 21.

Val di Non

Cavareno, Val di Non

Sono tre le aree sciistiche della Val di Non, che offrono opportunità di divertimento per chi ama lo sci nordico o alpino, lo scialpinismo e per chi preferisce lo snowboard. Sono tante anche le occasioni di provare esperienze alternative, come le escursioni sulla slitta trainate da cavalli e le ciaspolade, attività molto praticata in Val di Non. Si può pattinare sul ghiaccio del lago Smeraldo o al Palaghiaccio di Fondo.

Il comprensorio offre piste per lo sci alpino al Passo della Mendola sul Monte Roen in località Campi di Golf; a Ruffrè-Mendola sul Monte Nock e sull’altopiano della Predaia, alle Ciasazze (in tutte le località l’innevamento è garantito dal sistema di programmazione). L’emozione di sciare di sera si può provare sulle piste illuminate di Ruffrè. Numerosi i percorsi per lo sci-alpinismo, in una splendida cornice naturale, soprattutto nella zona delle Maddalene.

Lo sci nordico si pratica soprattutto al Centro fondo delle Regole di Malosco, a Sarnonico, proseguendo sulla statale che porta al Passo della Mendola, dove le piste si snodano attraverso boschi e radure su 10 km di anelli ad un’altitudine media di 1350 metri, e sulla Predaia.

Meta per le famiglie sono il Predaia Park e il Funny Park Nevelandia al Roen (Passo della Mendola), dove imparare a sciare divertendosi in un villaggio da fiaba, con piste per lo slittino e il tubing. Da non perdere la classica Ciaspolada, evento clou dell’Epifania in Val di Non.

 

Valli Giudicarie e Valle del Chiese

Rifugio Orso Bruno, Parco Naturale Adamello Brenta / agenziamontana.com

Il sistema di valli che costituisce le Giudicarie, ai piedi del Parco Naturale Adamello Brenta, è territorio ideale per godere l’inverno in un ambiente rilassato con i buoni sapori delle tradizioni gastronomiche.

Per lo sci alpino la stazione di riferimento è quella di Bolbeno, vicino a Tione in zona centrale, con la sua pista e lo skilift particolarmente adatti a corsi di apprendimento, gare e stage di allenamento ed attrezzata con un impianto di innevamento composto da 14 cannoni sparaneve. Per i bambini c’è Bolbenolandia, il parco giochi invernale appositamente realizzato per i più piccoli, e il campo scuola. Per lo sci di fondo i 5 km della pista Raggio di luna di Bondo, in valle del Chiese, sono la struttura aperta giorno e notte: un anello di 2 km è illuminato per sciare la sera.

Grazie alla particolare conformazione orografica il territorio offre itinerari di varia difficoltà per lo sci-alpinismo e per le camminate con le racchette da neve. La valle di Daone, particolarmente ricca d’acqua e con due grandi laghi artificiali, è una delle zone del Trentino più ricca di cascate ghiacciate, che assumono qui dimensioni imponenti. Sono più di 130 le stupende pareti di cristallo che si formano nella parte medio-alta della valle e che diventano palestra e sfida degli appassionati dell’arrampicata su ghiaccio, anche in spettacolari competizioni di livello internazionale.

 

Valsugana, Panarotta, Passo Brocon

In montagna con la famiglia

Una vacanza invernale alternativa alle mete più congestionate, con stazioni attrezzate per i giovani e le famiglie con bambini.

Per chi intende dedicarsi allo sci alpino ci sono due stazioni moderne e ben attrezzate: Panarotta 2002, vicino alle località termali di Levico e Vetriolo – che offre 18 km di piste sicure a innevamento garantito, servite da 4 impianti di risalita, un parco giochi sulla neve e il nuovo tapis roulant per il campo scuola e per la pista slittini – e le Funivie Lagorai al Passo Brocon-Marande, sopra la conca del Tesino – che vanta 15 km di tracciati recentemente rinnovati, 4 impianti di risalita, lo Snowpark “Playground Lagorai” e il parco giochi Skilandia con tapis roulant per risalire facilmente. 3 piste e lo snowpark sono illuminati per sciare in notturna in piena tranquillità. In entrambi i centri si trovano anche piste per slittino, noleggio di attrezzature sportive, servizio skibus e i maestri della Scuola Italiana Sci rispettivamente di Panarotta 2002 e Lagorai.

I fondisti possono scegliere fra: la pista Sette Casare al Passo Brocon di 7 km; l’ambiente da Grande Nord dell’altopiano di Vezzena – due anelli per 12 km al passo Vezzena e i lunghi tracciati di raccordo con il Centro fondo Millegrobbe (12 km) e quello di Campolongo (21 km); gli 11 km di pista della Val di Sella, vicino a Borgo Valsugana ai piedi di Cima Dodici; le piste sull’Altopiano della Marcesina. Tutte le piste sono battute per la tecnica libera e dispongono di aree di parcheggio e noleggio di attrezzatura.

In Valsugana e Lagorai si praticano anche altre attività sportive invernali, come escursioni con le ciaspole e sci-alpinismo, in ambienti suggestivi e selvaggi, ma sicuri e ben serviti da rifugi e locali di ristoro.

 

Luogo
Trentino-Alto-Adige
Parole chiave
sciare, sport, Trentino

Materiali simili

Dove Andare

“Siamo molto orgogliosi della nostra offerta turistica” – intervista al presidente Ugo Rossi

Trentino-Alto-Adige
Mostra
Dove Andare

Il Monte Bianco: l’ottava meraviglia al mondo

Valle-D’Aosta
Mostra
Dove Andare

L’Alta Badia

Trentino-Alto-Adige
Mostra
Dove Andare

Le aree sciistiche del Friuli

Friuli-Venezia-Giulia
Mostra
Dove Andare

Il passo del Tonale

Trentino-Alto-Adige
Mostra
Dove Andare

Passo Resia e il Lago di Resia

Trentino-Alto-Adige
Mostra
Dove Andare

  Newsletter