Un weekend ad… Assisi

Assisi rappresenta un centro religioso, culturale e storico-artistico di livello mondiale. Qui è nato San Francesco, patrono di Italia e simbolo universalmente riconosciuto in tutto il mondo da credenti e non della pace. Assisi, con il suo centro storico, la basilica di San Francesco e gli altri siti francescani, unitamente alla quasi totalità del territorio comunale, sono stati dichiarati nel 2000 Patrimonio Mondiale dell'Umanità dell'UNESCO.

Cosa vedere

Basilica San Francesco ad Assisi

La basilica di San Francesco ad Assisi è il luogo che dal 1230 conserva e custodisce le spoglie mortali del santo serafico. Voluta da papa Gregorio IX, presso la cripta si trova la tomba del Santo.

shutterstock_279179039

Gli affreschi della Basilica © Matteo Gabrieli / Shutterstock.com

Il complesso basilicale si compone di due chiese sovrapposte – l’inferiore e la superiore e una cripta. Si accede alla prima dalla Piazza inferiore, delimitata da un portico del’400. Le decorazioni sono dei grandi maestri del ’200-’300: Cimabue, Giotto, i Lorenzetti, Simone Martini. Stupende le vetrate di Giovanni di Bonino e Puccio Capanna.

 

Basilica Santa Chiara di Assisi

shutterstock_262005398

Basilica Santa Chiara / Shutterstock.com

Raggiunta l’ottocentesca piazza di Santa Chiara, da cui si può godere di un suggestivo panorama sulla valle Umbra, s’impone alla vista l’edificio religioso a fasce di pietra bianca e rosa con l’annesso convento dedicati a Chiara, la prima e più fedele discepola di San Francesco.

L’architettura s’ispira alla Basilica superiore di San Francesco, pur inserendo elementi di originalità.

 

Cattedrale di San Rufino

shutterstock_262005374

Cattedrale di San Rufino / Shutterstock.com

La cattedrale di San Rufino si trova all’interno del centro storico di Assisi. La splendida facciata romanica, riccamente scolpita, rappresenta uno dei più alti esempi di arte romanica e si erge maestosa sulla piazza omonima. L’interno, rinnovato nel XVI secolo, conserva il fonte battesimale nel quale furono battezzati san Francesco, santa Chiara e, secondo la tradizione, anche Federico II di Svevia.

 

Chiesa di Santa Maria sopra Minerva

shutterstock_39923935

La facciata del tempio diventato chiesa / Shutterstock.com

La chiesa di Santa Maria sopra Minerva rende a contribuire ancora più suggestivo lo splendido scenario di piazza del Comune, all’interno del centro storico di Assisi.
Adibita al culto nel 1539 per volere di papa Paolo III, è stata realizzata all’interno di un antico tempio romano.

 

Palazzo dei Priori

Assisi_Palazzo_dei_Priori_-_Groteske_7

Un grottesco all’interno del Palazzo dei Priori © Wolfgang Sauber / Wikimedia Commons

Il palazzo dei Priori si trova all’interno del suggestivo scenario di piazza del Comune, fulcro politico e culturale della città di Assisi. L’edificio risale alla metà del XIV secolo, anche se la costruzione del palazzo iniziò a partire dal 1275 con l’accorpamento di tre corpi di fabbrica preesistenti.

 

Rocca maggiore di Assisi

shutterstock_110790626

Rocca maggiore di Assisi / Shutterstock.com

La rocca Maggiore guarda imponente e austera il centro storico sottostante, la stretta gola attraversata dal fiume Tescio e gran parte della Valle Umbra, che si estende da Perugia a Spoleto: visitarne la struttura dà quindi l’opportunità di osservare un significativo esempio di architettura militare trecentesca ancora ben conservato, godendo di un panorama tra i più suggestivi dell’Umbria.

 

Eremo delle Carceri ad Assisi

shutterstock_29587267

La vista sulla valle dal convento / Shutterstock.com

L’Eremo delle Carceri, situato nel fitto bosco del monte Subasio, a circa 4 km da Assisi, è un luogo in cui vivere un’esperienza di misticismo in armonia con la Natura. Santuario sviluppatosi nei secoli attorno alle grotte naturali del monte e alla cappellina di Santa Maria, l’Eremo è il luogo dove san Francesco e i suoi primi compagni si isolavano per condurre una vita austera e di più intensa preghiera.

 

La cucina

Fermarsi a mangiare ad Assisi vuol dire gustare piatti della antica tradizione culinaria umbra. La cucina di Assisi è semplice, con lavorazioni in genere non troppo elaborate e basata essenzialmente sulla carne e sui prodotti della terra. Ecco alcuni dei piatti tipici della zona di Assisi.

Bruschetta

Si tratta essenzialmente di fette di pane intere fatte abbrustolire leggermente sulle braci, strofinate con uno spicchio d’aglio e poi ricoperte di olio d’oliva e un pizzico di sale.

Crostini ai fegatini di pollo

Fette dimezzate di pane casareccio, abbrustolite o meno, ricoperte di un impasto macinato a base di fegatini di pollo.

Maccheroni con le noci

Shutterstock.com

È un piatto freddo che viene preparato condendo la pasta con un macinato dolce a base di gherigli di noci, zucchero, pinoli, pangrattato e cannella. È consumato sopratutto durante il periodo natalizio.

Mostaccioli

http://www.assisiofm.it/foto2/1621.jpg

In periodo di vendemmia, vengono preparati aggiungendo all’impasto del pane anice, mosto e zucchero. Si fa un piccolo filoncino, che viene cotto una prima volta, affettato, e biscottato. Questo dolce è conosciuto fin dai tempi di San Francesco.

Pampepato

Shutterstock.com

Dolce tipico natalizio. È composto da un impasto a base di cacao, nocciole, noci, mandorle, pinoli, miele, zucchero, cannella e pepe.

Rocciata

italiannotes.com

Dolce di antica origine che, per aspetto ed ingredienti è vagamente riconducibile allo strudel. Il nome del dolce è la semplificazione del termine dialettale arrocciata o arricciata, cioè “avvolta”, “tonda”, per la sua forma a ciambella chiusa su se stessa.

Come arrivare

In aereo
L’aeroporto di riferimento per Assisi è l’Aeroporto Internazionale Umbro San Francesco d’Assisi a 12 Km da Assisi e collegato alla città con vari taxi e l’Aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino (Roma) collegato ad Assisi giornalmente da bus della linea SULGA.

In auto
Da Nord:
Autostrada A 14 Adriatica, uscita Cesena, proseguire per Perugia (E 45) fino all’uscita di Assisi.
Autostrada A1, uscita Valdichiana fino a Perugia, proseguire per Cesena (E45) fino all’uscita di Assisi.
Da Sud:
Autostrada A 14 Adriatica, uscita Civitanova Marche, proseguire per Foligno-Perugia fino all’uscita di Assisi.
Autostrada A1, uscita Orte, proseguire sulla E 45 in direzione Perugia-Cesena fino all’uscita di Assisi.

In treno
La linea per Assisi è la ferrovia Firenze – Terontola – Perugia – Foligno con arrivo ad Assisi alla stazione di Santa Maria degli Angeli.

Contatti

Ufficio IAT di Assisi
(Comuni di Assisi, Bastia umbra, Bettona, Cannara)
Piazza del Comune 22 – 06181 Assisi
Tel. +390758138680
Fax. +390758138686
[email protected]

Luogo
Umbria
Parole chiave
arte, Assisi, UNESCO, weekend

Materiali simili

Arte e Cultura

La Roma del Caravaggio

Lazio
Mostra
Arte e Cultura

Il barocco palermitano

Sicilia
Mostra
Fotogalleria

I capolavori della Pinacoteca di Brera

Lombardia
Mostra
Dove Andare

Il Giardino di Boboli: il cuore verde di Firenze

Toscana
Mostra
Dove Andare

Isole Eolie

Sicilia
Mostra
Dove Andare

Chemp e Varfey

Valle-D’Aosta
Mostra
Dove Andare

  Newsletter