Le Grotte di Nettuno ad Alghero

In una delle estremità del golfo di Porto Conte - Capo Caccia si trovano le grotte di Nettuno, le più famose della Sardegna.

 

Si può raggiungerla per mezzo di una scalinata, l’Escala del Cabirol, che si avvinghia sul costone ovest del capo raggiungendo l’imboccatura della grotta.

La grotta, che prende il suo nome dalla divinità romana del mare, Nettuno, fu scoperta da un pescatore locale nel XVIII secolo, e fin da allora divenne meta di visite e esplorazioni a causa del suo paesaggio estremamente suggestivo.

Capo Caccia © Nick Fox / Shutterstock.com

La grotta, lunga oltre un chilometro, è raggiungibile anche via mare, per mezzo di imbarcazioni in partenza dal molo principale del porto di Alghero. E’ un servizio che opera durante la stagione turistica e consente trasferimento e visita in circa tre ore. L’accesso alla grotta avviene attraverso un passaggio coperto di concrezioni di vegetazione verde, e ci si spinge sino ad un lago alimentato dal mare, in un percorso fitto di concrezioni colonnari.

Grotta di Nettuno / Shutterstock.com

Attraverso un sentiero si arriva a una colonna che si eleva fino alla volta con la quale forma due arcate spettacolari. Più avanti, una linea di colonne porta al bacino del lago, chiamato la Reggia, da cui si intravede una spiaggia dalla sabbia bianchissima e, nell’ultima parte della grotta, il terrazzo chiamato Tribuna della musica.

Grotta di Nettuno © partecipiamo.it

Verso la parte destra, dove si apre una zona chiusa al pubblico e accessibile solo da parte di speleologi, si sviluppa un percorso che conduce prima al Lago dei Funghi, e poi, attraverso una galleria detta Metrò, all’enorme salone il cui lato destro è occupato dal Lago Semilunare.

Capo Caccia / Shutterstock.com

Come arrivare
La Grotta di Nettuno è raggiungibile in due modi: via terra e via mare. Nel primo caso è necessario raggiungere il piazzale Capo Caccia, nella omonima località costiera, da cui ci si avvia per delle visite guidate. Via mare, invece, occorre imbarcarsi in un traghetto delle compagnie private dedicate alle escursioni verso la grotta dal porto di Alghero.

Esiste un servizio di visita guidata attivo tutto l’anno e ramificato in diverse lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, tedesco e catalano. Da Pasqua fino ad ottobre è possibile visitare il sito dalle 8.00 del mattino alle 20.00. Per raggiungere la grotta via terra, una volta arrivati nel piazzale Capo Caccia, è sufficiente leggere nella bacheca apposita tutte le informazioni sulle modalità di visita. Adottando la soluzione di visita via mare è necessario imbarcarsi in un traghetto preposto alla visita verso la grotta nel porto di Alghero.

Luogo
Sardegna
Parole chiave
natura, storia

Materiali simili

Arte e Cultura

Le ville palladiane

Veneto
Mostra
Dove Andare

La grotta del vento in Garfagnana

Toscana
Mostra
Dove Andare

Primavera nei parchi più belli d’Italia

Veneto, Trentino-Alto-Adige, Toscana, Piemonte, Liguria
Mostra
Dove Andare

I giganti delle Alpi

Valle-D’Aosta
Mostra
Dove Andare

L’arte rupestre della Val Camonica

Lombardia
Mostra
Dove Andare

Un weekend in… Carnia

Friuli-Venezia-Giulia
Mostra
Dove Andare

  Newsletter