Un weekend a… Todi

Todi, uno dei più affascinanti borghi dell'Umbria, vanta un’ antica origine. Fu conquistata dai romani e nel Medioevo fu potente e acerrima nemica della vicina Orvieto.

 

In epoca comunale (secc. XIII- XIV) si arricchì dei numerosi monumenti ancora oggi vanto della città.

 

Cosa vedere

A Todi è possibile ammirare molti monumenti interessanti: il Tempio di Santa Maria della Consolazione sorge ai piedi del colle di Todi, edificato fra il 1508 e il 1607 laddove, secondo la leggenda, si erano verificate guarigioni miracolose; la Chiesa di San Fortunato (secc. XIII-XVI) patrono della città, collocato in cima a un’imponente scalinata, è un notevole esempio di stile gotico umbro; Piazzale IV Novembre, punto più alto della città, dove si trovano i ruderi della Rocca distrutta nel 1503 e da dove si può ammirare uno splendido panorama sulla vallata del Tevere e su tutto il territorio a sud della città; Piazza del Popolo, nel centro della città medievale, è contornata da splendidi palazzi quali il Palazzo del Capitano (1293), il Palazzo dei Priori, di costruzione gotica ampliato e riadattato nel corso del XIV e XVI secc. e la Cattedrale (XII-XIV sec.).

Il territorio circostante di Todi era costituito da innumerevoli castelli che formavano un sistema difensivo efficace; degli oltre 300 avamposti che costituirono la rete difensiva della città, quello più suggestivo è quello di Montenero, immerso in una fitta pineta a dominio di tutto il versante meridionale del territorio comunale.

 

La cucina

Si consiglia una sosta a Todi per degustare le specialità della cucina tipica locale e fra queste si segnalano:

Le Palombe alla ghiotta

Le Palombe alla ghiotta, prelibato piatto realizzato con colombi selvatici arrostiti e cotti in una salsa mescolando le interiora degli animali con spezie ed altri ingredienti, e che viene fatta cuocere in un tipico recipiente di rame.

La Torta al formaggio con il capocollo

Salumi e prosciutti locali con il pane sciapo che ne esalta il sapore; la Torta al formaggio con il capocollo; la Panzanella e le tradizionali schiacciate con rosmarino e cipolla o pomodoro; tra i primi, zuppe di verdure a base di farro e altri legumi.

La polenta di granoturco

Tipica la polenta di granoturco, condita con ragù di salsiccia di suino e pecorino.
Da non perdere il Grechetto DOC, vino leggermente fruttato.

Come arrivare

In aereo
Gli aeroporti più vicini a Todi sono:
– Aeroporto Regionale Umbro “Sant’Egidio”: (a 50 km) www.airport.umbria.it
– Aeroporto “Amerigo Vespucci” – Località Peretola FI (a 190 km) www.safnet.it
– Aeroporto Internazionale “Leonardo Da Vinci” Fiumicino Roma (a 145 km) www.adr.it

In auto
Da Nord: autostrada del Sole (A1) Firenze-Roma; uscita Valdichiana; proseguire per Perugia-Terni (E45); uscita Todi.
Da Sud: autostrada del Sole (A1), Roma-Firenze, uscita Orte, proseguire per Terni-Perugia-Cesena (E45), uscita Todi.

In treno
Da Nord: linea Firenze-Terontola-Perugia st. P. San Giovanni; oppure linea Ancona-Falconara-Foligno-Perugia st. P. San Giovanni
Da Sud: linea Roma-Orte-Terni

Contatti

Ufficio informazioni turistiche
Piazza del Popolo nn. 38/39
Tel. +39 075 8956227
[email protected]

 

Luogo
Umbria
Parole chiave
Todi, Umbria, weekend

Materiali simili

Dove Andare

Isole Eolie

Sicilia
Mostra
Dove Andare

Un weekend… nel Gargano

Puglia
Mostra
Dove Andare

Un weekend a… Villasimius

Sardegna
Mostra
Dove Andare

Cascata delle Marmore: il percorso da fare

Umbria
Mostra
Dove Andare

Un weekend a Ragusa

Sicilia
Mostra
Dove Andare

Un weekend a… Piacenza

Emilia-Romagna
Mostra
Dove Andare

  Newsletter