Un weekend a… Trapani

Nell'estremità della Sicilia occidentale, protesa verso il mare, ai piedi dell'aspro monte Erice, che sembra vigilare su di essa, e di fronte alle isole Egadi, si trova la splendida Trapani, ricca di sontuosi palazzi e magnifiche chiese.

 

Mare, cultura, tranquillità, natura: Trapani e la sua Provincia offrono una scelta amplissima al turista, con località meravigliose raggiungibili facilmente dal centro della città.

Il centro storico

Visitare la città di Trapani è come immergersi in diverse epoche storiche. Ogni angolo si caratterizza per monumenti, chiese, palazzi, che raccontano la vita della città nei vari secoli. Il cuore pulsante di Trapani continua ad essere rappresentato dal porto, nel centro storico.

La Casina delle Plame salta subito agli occhi, curiosando in città. Edificata nel 1922 in stile Liberty, era il salotto dove la Trapani bene si incontrava la sera per il caffè; la sua struttura bianchissima ingloba letteralmente una palma, che da decenni si è fatta strada attraverso il solaio e il tetto.

Sulla via Garibaldi, una delle più attraenti di Trapani, spiccano il neoclassico Palazzo Riccio di Morana, per le notevoli sculture che lo caratterizzano, e il sontuoso Palazzo Milo, edificato nel XVII secolo e simbolo dello stato sociale agiato. Dedicate cinque minuti alla visita della Badia Nuova, la chiesa bizantina intitolata a Santa Maria del Soccorso, con l’interno riccamente decorato in stile barocco siciliano e l’altare maggiore in stile Impero.

Il Palazzo Senatorio, fiancheggiato dalla duecentesca Torre dell’orologio, apre in maniera scenografica l’ingresso in Corso Vittorio Emanuele, la lunga strada principale, pure ricca di bei palazzi, che non dovete mancare all’ora dello struscio e dell’aperitivo, e che conduce dritta fino alla Torre di Ligny, uno dei simboli della città.

Struttura di difesa spagnola, eretta su uno scoglio, ospita il Museo civico, una raccolta di reperti del territorio trapanese tra cui elmi risalenti alla prima guerra punica e anfore di epoche punica e romana.

Immerso nella quiete totale in un ex convento trecentesco, il Museo Pepoli, attiguo all’imponente complesso dell’Annunziata, ospita le collezioni private del Conte Pepoli di pittura e scultura e opere in corallo, maiolica e di scultura presepiale.

Il Lungomare si estende per alcuni chilometri ed è costeggiato dai resti delle antiche mura della città. Il confine tra la città vecchia e la città nuova è dato da Piazza Vittorio Emanuele.

Poco distante, in Piazza Vittorio Veneto, si trova Palazzo d’Alì, sede del Municipio e, di fronte, il Palazzo delle Poste, in stile liberty. Proseguendo si giunge a Villa Margherita, il polmone verde della città, con giganteschi ficus risalenti all’Ottocento.

 

Le saline

La Riserva Naturale Orientata Saline di Trapani e Paceco si estende dalla città verso sud, fino alla frazione Salina Grande. Istituita per proteggere la zona umida, una tra le più importanti in Sicilia, rappresenta un importante punto di sosta e ristoro sulla rotta degli uccelli migratori che si spostano da e verso l’Africa. Le vasche antichissime per la coltivazione del sale si fondono armoniosamente con il paesaggio naturale, senza offenderlo, anzi: lo sguardo cattura un ambiente suggestivo di fascino straordinario.

Andateci al tramonto, per lasciarvi stupire dagli effetti speciali del sole che cala: le vasche di raccolta assumono ognuna una tonalità di colore differente, dal rosa, al rosso, all’oro. Dura poco, ma lo spettacolo è imperdibile.

 

Luogo
Sicilia
Parole chiave
Trapani, weekend

Materiali simili

Dove Andare

Un weekend in… Carnia

Friuli-Venezia-Giulia
Mostra
Dove Andare

Un weekend a… Varese

Lombardia
Mostra
Dove Andare

Un weekend a… Bologna

Emilia-Romagna
Mostra
Dove Andare

Un weekend a… Marsala

Sicilia
Mostra
Dove Andare

Isole Eolie

Sicilia
Mostra
Dove Andare

Un weekend a… Forte dei Marmi

Toscana
Mostra
Dove Andare

  Newsletter