La musica, l’amore e la natura. I Giardini La Mortella a Ischia

Il Museo-giardino di Lady Walton, comunemente conosciuto come La Mortella, è un giardino creato da Susana Walton, moglie del compositore inglese William, a Forio, nella parte occidentale dell'isola d'Ischia.

 

William Walton (Oldham, Inghilterra, 1902 – Forio d’Ischia 1983) è stato uno dei principali musicisti inglesi del ventesimo secolo. L’artista si stabilì sull’isola d’Ischia nel 1949 nei dintorni del caratteristico villaggio di Forio, dove finì nel 1983. “La Mortella” è lo splendido giardino, oggi aperto al pubblico, creato da Susana Walton, moglie argentina di William. Nel 1956 il famoso architetto paesaggista Russell Page disegnò l’impianto del giardino integrandolo fra le pittoresche formazioni rocciose di origine vulcanica.

Memoriale di Sie Walton e la veduta di Forio © Miguel Hermoso Cuesta / Wikimedia Commons

Il termine mortella indica, nel dialetto napoletano, il “mirto divino” (Myrtus communis), una pianta che spunta con grande abbondanza tra le rocce della collina su cui si sviluppa il giardino e che rivestiva notevole importanza nella mitologia greco-romana, a volte rappresentando la bellezza o la verginità, altre volte l’amore o la fortuna.

Un video servizio sui giardini in lingua inglese

La Mortella è divisa in due parti: un giardino più basso, denominato “Valle”, e un giardino più alto posto in collina. L’intera superficie si estende per circa 2 ettari ed ospita al suo interno una raccolta che vanta più di 3000 specie di rare piante esotiche. Innumerevoli le collezioni di ninfee giganti, orchidee, palme, cycas, felci ad albero inserite in serre tropicali ed a voliera. Il tutto è disegnato con sapiente abilità ed è arricchito da fontane, piscine e corsi d’acqua che permettono la coltivazione di una superba collezione di piante acquatiche tra cui il papiro, il fior di loto e le ninfee tropicali. Le varie zone del giardino sono connesse da una serie di viali e sentieri che di terrazza in terrazza conducono il visitatore in alto, fino alle splendide vedute che affacciano sulla baia di Forio.

Un angolo del giardino ricco di splendidi fior di loto ospita la Sala Thai, un luogo di meditazione thailandese che rappresenta una piacevole sosta per i visitatori. Nel museo è conservata una prestigiosa collezione di immagini realizzate dal grande Cecil Beaton, l’artista fotografo che ha attraversato tutte le avanguardie del secolo scorso.

Anche il celebre disegnatore Lele Luzzatti ha lasciato una sua deliziosa testimonianza, realizzando un fantasioso e coloratissimo teatrino. A disposizione dei visitatori, tra l’altro, vi è una sala da tè, shop, parcheggio gratuito. Il giardino è inoltre attrezzato per ospitare persone disabili. Durante l’anno si svolge un ricco programma di concerti di musica classica in collaborazione con Conservatori e scuole di musica nazionali ed internazionali.

10903846_767242483330328_8113998503882501895_o

© Pagina Facebook dei Giardini La Mortella

 

I Concerti alla Mortella

Durante l’anno si svolgono tre stagioni concertistiche: in Primavera e in Autunno i recital di Musica da camera, che si tengono ogni Sabato e Domenica nella Sala Recite; in Estate il Festival per le orchestre giovanili, con concerti di Musica Sinfonica, che si svolgono il Giovedì sera nel Teatro Greco. Questi concerti vedono sempre impegnati musicisti giovani (età massima 32 anni), per dare seguito alla volontà espressa da William Walton, che La Mortella potesse aiutare i giovani talenti a spiccare il volo.

La stagione di musica da camera viene svolta in collaborazione con l’ Accademia di Santa Cecilia (Roma), di San Pietro a Maiella (Napoli), la scuola di Musica di Fiesole ed il Conservatorio di Avellino; inoltre collaborano a questo programma il Royal Welsh College of Music and Drama (Galles). Queste scuole selezionano i propri studenti migliori e li inviano ad Ischia per eseguire un concerto. L’idea di fondo dietro a questo programma (oramai decennale) è che i giovani musicisti trovino, nel confronto con un pubblico competente ed attento, un momento di stimolo e di ispirazione. Allo stesso tempo il loro nome comincia a girare ed a farsi conoscere. Oltre agli studenti selezionati dalle scuole, la Fondazione William Walton e La Mortella invita ad esibirsi il vincitore della Borsa di Studio William Walton della Scuola di Fiesole e, a seconda dei periodi, vincitori di altri concorsi musicali prestigiosi.

Il Festival per le orchestre giovanili. Questa manifestazione offre a numerose orchestre giovanili italiane e straniere l’occasione di esibirsi in un luogo di grande fascino e suggestione, quali sono i Giardini La Mortella dove ha vissuto il grande musicista William Walton. I Giardini sono così fonte di ispirazione e di intense emozioni artistiche per i musicisti, cui la manifestazione offre anche l’occasione di entrare in contatto con il mondo mediterraneo, l’ambiente e la storia dell’isola, l’immenso patrimonio archeologico e culturale della Campania. Infine Il Festival svolge anche un ruolo di promozione dell’isola d’Ischia e della sua offerta turistica, richiamando un pubblico colto, qualificato, molto specializzato, a beneficio di uno sviluppo turistico consapevole e sostenibile. Anche la stagione di musica sinfonica al Teatro Greco, come quella di musica da camera, viene svolta in collaborazione con scuole di musica ed istituzioni nazionali ed internazionali.

Come raggiungere i Giardini
Il Giardino La Mortella è situato nel comune di Forio, in località Zaro. E’ facilmente raggiungibile sia in autobus che in automobile percorrendo la strada principale che circonda l’isola.

Apertura al pubblico
Il giardino e’ aperto al pubblico dal 28 Marzo al 1 Novembre nei giorni: Martedì, Giovedì, Sabato e Domenica dalle ore 9.00 alle ore 19.00

Luogo
Campania
Parole chiave
Ischia, La Mortella, natura

Materiali simili

Dove Andare

Il Giardino di Boboli: il cuore verde di Firenze

Toscana
Mostra
Dove Andare

Il Parco Regionale di Molentargius – Saline

Sardegna
Mostra
Dove Andare

Il Parco Regionale del Monte Conero

Marche
Mostra
Dove Andare

Il Sulcis-Iglesiente

Sardegna
Mostra
Dove Andare

Le spiagge più belle della Costa Smeralda

Sardegna
Mostra
Dove Andare

Il piccolo Tibet in Umbria. Castelluccio di Norcia

Umbria
Mostra
Arte e Cultura

  Newsletter