Fontina: il principe dei formaggi valdostani

La Fontina Dop è un formaggio prodotto con latte crudo e intero.

 

Si presenta con una crosta compatta, sottile e marroncina, all’interno della quale è racchiusa una pasta semicotta, elastica e fondente, con occhiatura piccola e scarsa. Il colore è paglierino chiaro nelle forme prodotte in inverno, quando le mucche sono alimentate con il fieno, e tende al giallo più intenso nella produzione estiva. Il sapore è dolce e l’aroma fragrante si accentua con la stagionatura.

La fontina è un formaggio di alto valore energetico, ricco di fosforo, calcio e vitamine A e B: un alimento completo, genuino e digeribile.

Fontina DOP

La sua produzione è regolamentata da un rigido disciplinare che la definisce: “un formaggio grasso a pasta semicotta, fabbricato con latte intero di vacca appartenente alla razza valdostana (pezzata rossa, pezzata nera, castana), proveniente da una sola mungitura”.

 

Nel 1996, la Fontina ha ottenuto dall’Unione Europea la Denominazione di Origine Protetta (DOP), che sancisce inequivocabilmente come la sua produzione esclusiva debba avvenire in Valle d’Aosta, zona dalle particolari condizioni geografiche, pedologiche, climatiche, agronomiche e culturali, a tutela dai tentativi d’imitazione. A stagionatura ultimata, dopo una serie di severi controlli, il Consorzio Produttori e Tutela della DOP Fontina procede alla marchiatura: le forme contassegnate con il marchio sono garantite per autenticità e qualità.

 

Luogo
Valle-D’Aosta
Parole chiave
Fontina, gastronomia

Materiali simili

Enogastronomia

Quiz: quanto bene conosci il vino italiano?

Mostra
Enogastronomia

La cucina lucchese

Toscana
Mostra
Enogastronomia

Il Grana Padano DOP

Emilia-Romagna
Mostra
Enogastronomia

Le ricette della cucina caprese

Campania
Mostra
Enogastronomia

1 ingrediente 3 ricette – I limoni d’Amalfi

Campania
Mostra
Enogastronomia

I dolci tipici della Sardegna

Sardegna
Mostra
Enogastronomia

  Newsletter