Le lagune del Friuli

La laguna è la meravigliosa cornice naturale che non smette mai di stupire. Addentrarsi «nella bassa» significa incontrare oasi di pace, di silenzio e bellezza naturale. La zona lagunare gode di un clima particolarmente mite e offre un paesaggio di grande suggestione grazie alla vicinanza con il Mare.

 

Si tratta di un ambiente naturale molto caratteristico e di grande suggestione che si sviluppa in continuo e delicato equilibrio dinamico in quella stretta fascia di terra che mette in comunicazione la bassa pianura con il mare aperto.

 

La Laguna di Grado

La laguna di Grado offre uno scenario ricchissimo di colori, tra il verde della rigogliosa vegetazione e il blu del mare Adriatico. Un piccolo mondo fantastico, immerso nella quiete della natura, che vede l’intrecciarsi di canali e rii, percorsi di fede dalle origini lontane, come testimonia il santuario mariano dell’ Isola di Barbana, uno dei più frequentati d’Italia.

Una terra ricca di storia, i cui ritrovamenti archeologici rivelano l’antichissima via romana, ora interamente coperta dall’acqua, che collegava Aquileia al suo scalo di Grado. E la presenza dei casoni, caratteristiche abitazioni con tetto di paglia, ci riporta indietro nel tempo in cui erano abitate dai pescatori.

La laguna è una zona feconda di essenze arboree, e in particolare di tamerici, olmi, pioppi, ginepri e pini, mentre la fauna presenta una cospicua varietà di volatili, tra i quali gabbiani, aironi cinerini, germani reali, rondini di mare.

 

La Laguna di Marano

La Laguna di Marano, racchiusa tra l’ultima punta litoranea di Lignano Sabbiadoro e la Laguna di Grado, è un’area di una straordinaria bellezza paesaggistica che ospita una fauna e una flora unica e di grande valore naturalistico. Protetta dal mare aperto da una serie di isole e isolette, come quella di Sant’Andrea e quella di Martignano, nota anche come l’Isola delle conchiglie, è caratterizzata da una vegetazione palustre e dalla singolarità degli insediamenti temporanei dei pescatori, i tipici “casoni”, costruzioni fatte di canna e legno, che rendono la Laguna di Marano uno dei luoghi più interessanti dell’Alto Adriatico.

Nella laguna di Marano si trovano due riserve naturali: la Riserva delle Foci del Fiume Stella che comprende l’intero delta dell’omonimo corso d’acqua, raggiungibile solo via mare, e la Riserva della Valle Canal Novo costituita da una ex valle di pesca di circa trentacinque ettari.

 

Luogo
Friuli-Venezia-Giulia
Parole chiave
Grado, laguna, Marano, natura

Materiali simili

Dove Andare

Il Giardino di Boboli: il cuore verde di Firenze

Toscana
Mostra
Dove Andare

Cascata delle Marmore: il percorso da fare

Umbria
Mostra
Dove Andare

Il Parco Regionale di Molentargius – Saline

Sardegna
Mostra
Dove Andare

Il Sulcis-Iglesiente

Sardegna
Mostra
Dove Andare

Le Aree Marine Protette

Abruzzo, Calabria, Campania, Friuli-Venezia-Giulia, Lazio, Liguria
Mostra
Dove Andare

Il piccolo Tibet in Umbria. Castelluccio di Norcia

Umbria
Mostra
Dove Andare

  Newsletter